Rimini Riutilizzasi e RiminiStreetARTNove - Il Palloncino Rosso
15765
post-template-default,single,single-post,postid-15765,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1400,footer_responsive_adv,qode-theme-ver-16.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
 

Rimini Riutilizzasi e RiminiStreetARTNove

Rimini Riutilizzasi e RiminiStreetARTNove

dicembre 2016

Abbiamo organizzato la mostra fotografica Rimini Riutilizzasi che racconta degli spazi abbandonati, dei vuoti che possono tornare a vivere se riutilizzati. In collaborazione con Matrioska Lab Store.

Il 16 dicembre presso il Bar Lento, l’Architetto Roberto Tognetti, coordinatore nazionale iperPIANO e co-autore del libro Riusiamo l’Italia. Da spazi vuoti a start up culturali e sociali, ha tenuto a battesimo la mostra e nella giornata successiva, per la prima volta a Rimini, è intervenuto sul tema “RIUTILIZZASI – L’architettura dei sogni” presso Matrioska Lab Store all’evento Matrioska #10, in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Rimini.

Mostra a cura di Ivana Rambaldi

Fotografie di Alessandro Costa, Ivan Ciappelloni, Massimiliano Manduchi, Ivana Rambaldi.

La sera dell’inaugurazione della mostra è stata anche l’occasione per decretare i vincitori del Photo Insta Contest #RiminiStreetArtNove

www.facebook.com/events/924647177669107/

indetto da Art.nov9. https://www.facebook.com/art.nove9/

 

La mostra è stata infatti affiancata da un concorso fotografico online #RiminiStreetArtNove, che ha dato vita ad una sessione amatoriale nata dal contributo di oltre 600 scatti degli utenti Facebook e Instagram di Art.nov9, ideatore della mostra. Si è trattato di un’opera volutamente collettiva,“dal basso” a sottolineare come anche la Street Art esprima il bisogno di rigenerazione di uno spazio per il bene della comunità.

Queste le foto che hanno partecipato al photo contest su Fb: https://www.facebook.com/pg/art.nove9/photos/?tab=album&album_id=320671201649529

https://www.instagram.com/art.nov9

Condividi: