"2 Volte Genitori" alla Colonia Bolognese - Il Palloncino Rosso
16236
post-template-default,single,single-post,postid-16236,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1400,footer_responsive_adv,qode-theme-ver-16.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
 

“2 Volte Genitori” alla Colonia Bolognese

“2 Volte Genitori” alla Colonia Bolognese

Il Palloncino RossoCooperativa Sociale Smart e Agedo Nazionale sono lieti di invitarvi alla visione del documentario

🏳️‍🌈 2 VOLTE GENITORI 🏳️‍🌈
📽️ documentario di Claudio Cipelletti
📅 20 Settembre 2018
⏰ 21.00
📍Viale Principe di Piemonte, 56-62, 47924 Rimini RN
💵 Ingresso gratuito

Saranno presenti:
– Elena Broggi vicepresidente di Agedo Nazionale
laureata in psicologia e impegnata nelle scuole secondarie con programmi educativi che hanno come tema la prevenzione del bullismo omofobico.
– Una delegazione di Agedo Rimini e Cesena – Per la Romagna

Troppo spesso i pregiudizi e gli stereotipi fanno da barriera nell’incontro con l’altro impedendo agli individui di conoscersi e riconoscersi nella loro originalità.
Esplorare le differenze, conoscerle, rispettarle e valorizzarle sarà funzionale affinché l’incontro con l’altro diventi un momento formativo, di scoperta autentico e di riconoscimento sincero della propria e dell’altrui dignità.
Finalità primaria del progetto è quella di favorire il rispetto tra le persone e il riconoscimento di tutti come soggetti pari in dignità e diritti indipendentemente dall’orientamento sessuale e l’identità di genere.
Altra finalità del progetto è quella di favorire l’informazione, l’approfondimento e il confronto tra saperi tra i docenti, gli educatori e i genitori al fine di migliorare i rapporti con i soggetti con cui si opera nel campo della educazione e della prevenzione di comportamenti a rischio e promuovere il benessere tra i minori, inteso come star bene comunicativo, emozionale e relazionale.

📽️ 2 VOLTE GENITORI 📽️
“Due volte genitori” è un documentario prodotto da Agedo con la Commissione Europea nell’ambito del progetto internazionale Daphne II “Family Matters – Sostenere le famiglie per prevenire la violenza contro giovani gay e lesbiche”.

Il film entra nel cuore delle famiglie nel momento in cui fanno fronte alla scoperta dell’omosessualità di un figlio o una figlia. Il percorso di questi genitori, raccontato nel film, è perciò il percorso di qualunque genitore nel momento in cui deve confrontare le proprie aspettative con la realtà dei figli, sempre in attesa, sempre differente. Alla visione del film sono invitati gli insegnanti, gli educatori e i genitori, ma anche gli studenti presenti al pomeriggio.

🏳️‍🌈A.GE.D.O.🏳️‍🌈
Associazione genitori, parenti e amici di persone LGBT
A.GE.D.O. è nata nel 1993 con lo scopo di fornire aiuto e sostegno alle famiglie che hanno figli o figlie omosessuali, affinché chi vive con disagio questa situazione possa averne una corretta visione e possa viverla con serenità.
E’ una associazione senza scopo di lucro, apartitica, aconfessionale, antirazzista, pacifista. La sede legale è a Torino, ma è presente in molte città d’Italia, con sedi organizzate o punti di ascolto.
Interviene nel sociale per ridurre ed abbattere i pregiudizi, le paure e gli stereotipi relativi all’omosessualità e alla varianza di genere, con l’obbiettivo di educare al rispetto delle persone LGBT e ad intervenire contro ogni forma di discriminazione delle persone omosessuali e trans all’interno e fuori dalle famiglie.
A.GE.D.O. si propone di offrire ascolto e accoglienza alle famiglie, di prevenire il disagio giovanile attraverso un’informazione corretta e la sensibilizzazione del mondo della scuola, delle istituzioni e della cittadinanza ai temi del rispetto di tutte le persone e di tutte le soggettività, nell’ottica della promozione di una cultura dell’accoglienza, della relazione e della valorizzazione delle differenze.
A.GE.D.O. fornisce accoglienza, ascolto e aiuto alle famiglie che hanno figlie e figli lesbiche, gay e trans.
Si occupa di formazione e informazione rivolta agli studenti e alle studentesse delle Scuole Secondarie Superiori, ai docenti di ogni ordine e grado, agli educatori e agli operatori socio- sanitari per:
– la prevenzione dei diffusi fenomeni di discriminazione contro i diversi orientamenti sessuali e le diverse identità di genere
– la prevenzione del disagio giovanile che può causare abbandono scolastico, depressione, fino a gravi comportamenti auto lesivi
– la comprensione e la conoscenza degli orientamenti, delle condizioni, delle realtà di vita, degli affetti di lesbiche, gay, bisessuali e trans.
– contrastare le tesi e gli argomenti non scientifici che ritengono l’omosessualità una malattia curabile creando profondi disagi e scompensi ai nostri figli e figlie.

VI ASPETTIAMO ♥

Condividi: